Erbario - Sito Oasi

Vai ai contenuti

Menu principale:

Erbario


SPECIE PRESENTI IN OASI


 

 
ERBARIO
   


Con il termine " erbario " si intende un compendio sulle piante. Nel passato tale tipologia di raccolta racchiudeva informazioni soprattutto di tipo descrittivo della pianta stessa e delle sue proprietà mediche. Con il tempo, tale termine è stato associato anche a collezioni di campioni di piante e ibri di classificazione. 
Gli erbari più antichi, quando le tecniche fotografiche ancora non esistevano, sono realizzati utilizzando campioni secchi, cioè parti di piante abilmente essiccate così da consentirne la conservazione anche a lungo tempo. Tali tecniche avevano però lo svantaggio di non permettere il mantenimento di caratteristiche spesso essenziali per una corretta identificazione, come colori, peli, ecc...
Con l'avvento ed il perfezionamento della fotografia si ha avuto una decisiva modificazione delle tecniche di creazione degli erbari, che sono stati integrati da immagini, spesso molto dettagliate e precise, delle parti fondamentali della pianta. Tale integrazione ha spesso sostituito la componente secca che, oggigiorno, viene spesso mantenuta soprattutto come tradizione. 


La creazione del nostro erbario è iniziata nel 2007 ad opera di due soci fondatori dell'oasi la Francesa: Daniela Rustichelli eFranca Codifava.
Per alcuni anni si è attuata la raccolta, l'essicazione, la classificazione e la sistemazione di più di un centinaio di campioni di specie vegetali autoctone e a crescita spontanea presenti nell'Oasi. Ogni campione è stato documentato fotograficamente con lo scopo di creare anche un erbario multimediale da utilizzare con finalità didattiche nelle scuole.
Nel 2010 è stata inoltre allestita nel centro visite una mostra intitolata”Fiori dell'Oasi in erbario”.

Il gruppo di lavoro, nel corso degli anni, si è modificato nei suoi componenti e nel protocollo seguito per la catalogazione e lo studio dell'erbario. Così le schede classiche dei campioni essiccati sono state integrate da fotografie dettagliate realizzate sul campo e raffiguranti parti della pianta e caratteristiche ambientali nelle quali le piante vivono. Oltre a ciò, sono state create schede più complete e complesse che riportano informazioni dettagliate non solo sulla fisiologia della pianta, ma anche sulla vita della stessa.

Il gruppo di lavoro sull'erbario ha temporaneamente sospeso, dal maggio 2012, la raccolta e la sistemazione del materiale esistente  a causa dell'inagibilità dei locali di destinazione in conseguenza del terremoto che ha scosso l' Emilia Romagna in quel periodo.

Siamo comunque fortemente motivati a continuare il lavoro, nella speranza che altri appassionati si uniscano a noi in questo interessante progetto.

 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu